Piazza degli Eroi, sulla quale insiste l’immobile oggetto di intervento, si localizza lungo l’asse nord-est/sud-ovest che protende dal mare alla campagna, vero e proprio cuore urbano pulsante.

L’edificio affaccia direttamente sull’antica villa comunale detta “di San Domenico”, dista appena 30 mt dall’omonima chiesa del Santissimo Rosario di San Domenico ivi costruita nella prima metà del 1500 insieme all’annesso convento a iniziativa dell’ordine dei Domenicani. Punto, quindi, di riferimento culturale, ma anche con forte identità sociale e commerciale, da tempi immemorabili, la piazza era ed è ancora oggi riconosciuta come la “piazza dei contadini”, luogo di ritrovo serale dei cari operatori, dove i braccianti vanno a prmett, a offrire le proprie braccie ai proprietari terrieri.

Nella piazza prendono spazio diverse altre occasioni di incontro: il circolo dei braccianti, alcuni bar tra i quali il bar degli amici – frequentato essenzialmente dai contadini – due farmacie, una macelleria, una pescheria, un istituto bancario.

Su una grande parete vengono affissi i ” manifesti “,  dove i paesani  si trattengono  per  sapere chi è passato  a miglio vita il giorno prima.

La stessa fontanina del ventennio costituisce segno di aggregazione,  e in piena estate torna oltremodo utile per dissetarsi e rinfrescasi dalla calura.

Ogni mattina è allestito il mercato della frutta fresca, che conta diverse bancarelle. “San Domenico” pullula, così, di vita dall’alba alla sera, complici una buona illuminazione, arredi urbani di qualità, presenza del verde, possibilità di allestimento di palchi temporanei per spettacoli.

Il sito si configura, pertanto, come luogo privilegiato per la valorizzazione dell’edificato e per la promozione di strumenti di innovazione turistico ricettiva, come può essere la costituzione dell’Albergo Diffuso.